Manutenzione della barca: nautica da diporto d'inverno

Blog

Manutenzione della barca: nautica da diporto d'inverno

Published: 22.01.2019
Share

La stagione invernale è quella del “riposo” per le imbarcazioni nella nautica da diporto: ma una corretta manutenzione della barca permette di ritrovarla perfetta all’inizio della stagione.

Le temperature si fanno più fredde e, come è prassi nella nautica da diporto, arriva il momento di occuparsi di manutenzione barche.

Sia che si scelga il rimessaggio a secco, sia che si preferisca lasciare l’imbarcazione ormeggiata, è importante effettuare tutta una serie di operazioni necessarie a garantire che la barca nel suo complesso sia in buono stato.

Per non dimenticarsi nessuna operazione e per non ripetere operazioni già effettuate, può essere utile preparare una checklist, magari suddividendo la manutenzione barche per “grandi aree”.

Manutenzione barche: cosa è necessario controllare?

Nella manutenzione della barca è importante non trascurare nessuna zona: questo vuol dire dedicare la stessa attenzione alla parte interna e a quella esterna.

Una buona manutenzione comincia con la pulizia dello scafo, magari avvalendosi di un’idropulitrice, per evitare che le incrostazioni, che si producono durante la permanenza in acqua, si sedimentino.

In seguito si può passare alla pulizia della coperta (con una particolare attenzione per le parti in legno), il controllo di tutte le guarnizioni e di tutta l’attrezzatura.

La carena va poi controllata, alla ricerca di eventuali danni, che andranno riparati immediatamente con i materiali più idonei.

Manutenzione barche: impianti e motore

Una particolare attenzione andrà posta anche al controllo degli impianti elettrici e idraulici, che andranno verificati nel loro funzionamento corretto.

Senza dimenticare una parte vitale dell’imbarcazione: il motore.

Nel caso del motore è utile prevedere un vero e proprio tagliando, che preveda la sostituzione dei filtri e dell’olio, la verifica delle cinghie e dei manicotti.

Manutenzione barche: gli interni

Per quel che riguarda il sottocoperta è importante pulire con attenzione tutte le parti dell’arredamento, con particolare cura per quelle in legno che vanno trattate e riparate se danneggiate.

Vanno inoltre svuotati i serbatoi e per quanto possibile gli interni vanno areati, in modo da evitare gli accumuli di umidità.

Attenzione anche a quello che viene lasciato negli sportelli, soprattutto se non si intende utilizzare la barca per un lungo periodo.

Una completa manutenzione della barca permette di ritrovarla perfetta per le prime uscite primaverili. 

 manutenzione della barca

Share