Blog

Charter nautico: noleggio barche e nautica da diporto

Published: 15.05.2019
Share

Quali normative regolano le forme charter nautico: le indicazioni della legge

Il noleggio barche è regolato dal c.d. Codice della Nautica (Decreto Legislativo 171 del 2005 e successive modifiche).

In particolare, il Codice della Nautica individua due diverse forme giuridiche con cui un’imbarcazione viene messa a disposizione di un soggetto diverso dal proprietario: il noleggio barche vero e proprio e la locazione.

Oltre a queste due figure, esiste anche quella del noleggio barche occasionale, introdotto nel 2013 e limitato, con un provvedimento del 2018, alle sole unità da diporto che battono bandiere nazionali.

Molto spesso, queste diverse forme giuridiche vengono riunite sotto la forma “charter nautico”.

Il charter nautico: una sola definizione per diversi istituti

La premessa necessaria è che non esiste l’istituto giuridico del charter nautico: in realtà si tratta di un’espressione che è ormai entrata nel parlare comune (e utilizzata qualche volta anche in documenti ufficiali).

Quindi, con questa espressione si possono intendere, a seconda dei diversi casi, noleggio barche, noleggio barche occasionale o locazione nautica.

Si tratta di fattispecie che sono molto diverse fra loro, ma che sono caratterizzate da una caratteristica comune: quella di “scindere” la proprietà dall’utilizzo dell’imbarcazione, che è oggetto dei vari tipi di contratto.

Il charter nautico: la possibilità di condividere l’utilizzo della propria barca

Questa tipologia di contratti nella nautica da diporto (soprattutto il noleggio barche occasionale) va incontro a una necessità sempre più sentita dai proprietari delle imbarcazioni.

Infatti, in concomitanza con il crescere delle spese necessarie alla manutenzione e soprattutto al mantenimento delle barche, si è assistito alla contrazione della durata dei periodi di vacanza (e quindi di utilizzo delle imbarcazioni per la nautica da diporto).

Questo è uno dei tanti aspetti della crisi del settore della nautica da diporto, che è stata profonda negli anni addietro e che sembra invece adesso lentamente in via di superamento.

Le possibilità offerte dai sistemi di charter, fra cui i nuovi servizi di bed and boat, vanno incontro alle necessità degli armatori di rientrare delle spese.

Allo stesso tempo, aprono nuove possibilità agli amanti del mare, che possono godere di una vacanza, o anche solo di una notte, a bordo, senza la necessità di avere la proprietà di un’imbarcazione.

Quello del charter nautico è un sistema sempre più diffuso nella nautica da diporto, grazie anche alle nuove tecnologie offerte dalla rete, che ha permesso a molti di godere delle bellezze del mare.

charter nautico

Share