DOMANDE FREQUENTI

  • Di guadagnare ospitando a bordo e nella modalità all'ormeggio, senza muovere la barca dall'ormeggio
  • Una facile e gratuita registrazione e gestione della propria barca
  • Libertà di decidere dove, quando, come e a chi noleggiare
  • Prenotazioni immediate
  • Facilità di guadagno in massima flessibilità e legalmente
  • Servizio di assistenza: ogni marina ha un nostro collaboratore che si occupa delle fasi di check-in / check-out, pulizia della barca, se richiesti.
  • Vivere un'esperienza a bordo con il fascino e le atmosfere che solo una barca sa offrire
  • Trovare solo barche verificate e avere garanzia della qualità
  • Transazioni sicure e garanzia della prenotazione
  • Assicurazione a copertura civile verso terzi e danni
Per organizzare le tue vacanze in barca devi solamente inserire la tua destinazione, nonché le date del viaggio, nella barra di ricerca. Potrai cercare imbarcazioni di qualsiasi tipo e potrai vivere un'esperienza a bordo indimenticabile. 

Si è totalmente gratuito e lo sarà sempre. Sia che tu metta a disposizione un mega yacht o una piccola barca a vela.

Nel noleggio all'ormeggio la barca rimane ormeggiata in Marina, è quello che nel sito trovi chiamto come 'Bed and Boat'

Sia che tu sia un privato sia tu sia un soggetto giuridico è legale. Puoi noleggiare la tua barca da ferma o in navigazione.

La disciplina dei contratti afferenti all’utilizzazione delle imbarcazioni da diporto, è contenuta nel Codice della Navigazione, approvato con R.D. 30 marzo 1942, n. 327. L'utilizzo di unità diportistiche a fini commerciali (locazione/noleggio) è disciplinata dal D.Lgs. n. 171/2005 (artt.42-49).

La normativa è disciplinata ai sensi del Dl 69/2013, che fissa per questi soggetti un'aliquota agevolata al 20% da versare utilizzando il modello F24, codice tributo 1847, in caso di persone fisiche o società non aventi come oggetto sociale il noleggio o la locazione, e per gli utilizzatori in locazione finanziaria di imbarcazioni e navi da diporto. In questo link le informazioni dell' Agenzia delle Entrate che dettagliano quanto indicato.

Anche chi si occupa di charter potrà trovare in Letyourboat un prezioso alleato perché potrà utilizzarla per mettere a reddito le proprie imbarcazioni all'ormeggio, durante la bassa stagione quando non escono in mare, o per sfruttare un canale addizionale per allargare il proprio business di charter classico.

Il Guest Assistant è un professionista nostro collaboratore selezionato in Marina.

Il Guest Assistant potrà occuparsi per l'armatore (servizio su richiesta) delle fasi di check-in / check-out, del controllo della barca, delle pulizie.

Ti inviamo il contratto di noleggio che potrai usare con il tuo ospite che dovrà essere firmato, tenuto a bordo durante il periodo di noleggio e conservato.

Il pagamento del saldo avviene dopo il check out del tuo ospite ed è al netto delle commissioni del sito, 15%, e dei costi di pulizia e dei servizi di check-in e check-out, da te eventualmente richiesti ed effettuati dal Guest Assistant a te collegato. Questi costi sono coperti dalla prenotazione ed addebitati/fatturati al tuo ospite. Questo implica che quando effettuerai le dichiarazioni dei proventi a fine anno, la tassazione alla quale sei assoggettato sarà calcolata sul netto.

Su tua richiesta e ad un costo di 10 euro a prenotazione, che saranno trattenuti dal saldo, potremo gestire per te le pratiche amministrative, per un servizio chiavi in mano. Le pratiche amministrative includono l'invio dei moduli a Capitaneria di Porto e Agenzia delle Entrate prima del check in. In questo link si possono scaricare gli standard da compilare.

Il totale della prenotazione è addebitato solo se e quando l'host accetta la prenotazione.

L'host ha massimo 24 ore per accettare. Se l'host non accetta o rifiuta la prenotazione nessuna cifra sarà addebitata.

Hai massimo 24 ore per accettare la prenotazione. Puoi inserire l’accettazione automatica nello Step 1 del tuo annuncio.

La cancellazione è gratuita entro 14 giorni dalla data del check-in dell'inizio della tua vacanza in barca. Nessun rimborso in caso di cancellazione effettuata dopo i termini di cancellazione gratuita.

Verrai rimborsato in caso di cancellazione dovuta a cause attribuibili a host anche dopo i termini di cancellazione gratuita. L’Host inoltre dovrà fornirti, a proprie spese, una sistemazione alternativa di qualità pari o superiore a quella prenotata o in alternativa a sua scelta rimborsare e risarcirti per tutti i costi e le spese sostenute per trovare una sistemazione alternativa.

Letyourboat addebita al Host una commissione massima del 15% sul prezzo lordo della prenotazione pagato dal Guest (comprensiva di IVA, ove applicabile); Letyourboat addebita altresì al Host o al Guest Assistant una commissione del 15% sul prezzo lordo dei Servizi pagati dal Guest (comprensiva di IVA, ove applicabile).

Come per ogni altro tipo di noleggio/affitto, può essere richiesto dall'Host un deposito cauzionale prima del check-in. In tal caso il deposito cauzionale viene trattenuto da Letyourboat al momento della prenotazione e viene restituito al Guest al momento del check-out, una volta che la barca sia stata ispezionata e firmato il modulo di fine noleggio.

I pagamenti ad Host e Guest Assistant (quando presente) avverranno dopo il check out, il giorno 15 di ogni mese e accorperanno tutte le eventuali prenotazioni del periodo. Quindi il pagamento per prenotazioni avvenute nella seconda metà del mese verrà accreditato il giorno 15 del mese successivo.

La società di charter rilascerà al cliente la ricevuta del 100% totale, da LetyourBoat riceverà il pagamento dell’85% ed una fattura delle commissioni.

Al momento della registrazione, l’host deve inserire i dati per il pagamento (Paypal e/o Conto corrente). Qualora l’host inserisse entrambi i metodi di pagamento, LetyourBoat effettuerà il pagamento sull’indirizzo PayPal fornito.

Verifichiamo i profili personali, le barche e gli annunci per garantire un ambiente sicuro e una piattaforma affidabile per la gestione delle prenotazioni.

Forniamo assicurazione obbligatoria agli ospiti a copertura civile verso terzi e danni all’imbarcazione. Armatori e viaggiatori possono dormire sogni tranquilli!

Attraverso una rete di professionisti presenti in Marina forniamo un servizio di check-in, check-out e pulizie di bordo. I nostri Guest Assistant sono presenti in molte Marina italiane, laddove non fosse disponibile questo servizio, di tutte le operazioni si occupa direttamente il proprietario della barca.

Ci puoi contattare via email scrivendo a info@letyourboat.com oppure chiamarci al numero +39 010 3031386.

Per la modalità “Uscite in mare” lo skipper potrà essere incluso nel prezzo, su richiesta ad un prezzo extra, oppure, se sei in possesso di patente nautica potrai noleggiare la barca senza skipper.

Il noleggio occasionale di imbarcazioni e navi da diporto è normato dall’articolo 49 bis del Decreto Legislativo 18 luglio 2005 n. 171 – “Codice della nautica da diporto” e successive norme ed integrazioni. Chiunque sia proprietario di una qualsiasi imbarcazione sia come persona fisica sia come società (che non ha oggetto sociale il noleggio di imbarcazioni) può effettuare, in forma occasionale, attività di noleggio della predetta unità.

L'imbarcazione può essere condotta dal proprietario stesso, utilizzatore (nel caso di leasing) o da altre persone, che siano i vostri clienti o terzi. Ovviamente per imbarcazioni superiori ai 40 Cv, una patente nautica sarà obbligatoria per chiunque si volesse mettere alla guida

Nel caso l'armatore volesse avvalersi di personale retribuito ad esempio di skipper, cuoco, hostess, marinaio ecc. questi verrà considerato come prestatore d’opera occasionale.

Prima di ogni noleggio vanno effettuate due comunicazioni tramite PEC

  1. Comunicazione all’Agenzia delle Entrate all’indirizzo mail (dc.acc.noleggio@agenziaentrate.it)
  2. Comunicazione alla Capitaneria di porto territoriale competente, cioè alla capitaneria della zona di navigazione.

La comunicazione va fatta prima di ogni noleggio. La mancata comunicazione all’Agenzia Entrate preclude o comporta la decadenza di poter usufruire del regime tributario sostitutivo e quindi le imposte verranno calcolate sommando le entrate del noleggio alle agli altri redditi personale sottoposti presumibilmente una aliquota maggiore; La mancata comunicazione alla Capitaneria di Porto competente è soggetta al pagamento di una sanzione amministrativa di una somma che va da un minimo di 2.066€ ad un massimo di 8.263€

Prima di ogni noleggio vanno effettuate comunicazione all’INPS e all’INAIL in caso di utilizzo di personale di bordo.

Non si può noleggiare la barca per più di 42 giorni l’anno e sulle somme incassate si può pagare una tassa del solo 20% sull’incassato. Ai fini fiscali da quanto incassato non può essere dedotta alcuna spese di gestione del natante nemmeno quelle riconducibili al noleggio stesso Per consentire il versamento, tramite modello F24, dell’imposta sostitutiva per redditi derivanti da noleggio occasionale di imbarcazioni e navi da diporto, è stato istituito il seguente codice tributo: “1847”.

Devi conservare a bordo durante il noleggio e in seguito:

  • Originale della comunicazione inviata alla Capitaneria e all’Agenzia Entrate
  • Ricevuta dell’invio della comunicazione alla Capitaneria competente
  • Ricevuta dell’invio della comunicazione all’Agenzia Entrate
  • Documenti comprovanti il pagamento del noleggio occasionale
  • Copia del contratto di noleggio occasionale

Il noleggiante deve fornire una barca in perfetta efficienza, armata ed equipaggiata convenientemente, completa di tutte le dotazioni di sicurezza e munita della documentazione.

L’art. 49 del codice della nautica prevede che al carburante, all’acqua ed ai lubrificanti necessari per il funzionamento del motore debbano provvedere gli ospiti noleggiatori. Tuttavia è ammesso che si possano pattuire degli accordi diversi tra le parti.

Chi prende in “LOCAZIONE” una barca a vela ne assume normalmente anche il comando ed è responsabile in solido con il conducente della barca per qualsiasi danno causato a terzi a meno che non possa provare che la circolazione della barca è avvenuta contro la sua volontà. Il locatore, quindi, rimane a terra ed aspetta il suo rientro per verificare al check-out che sia tutto in ordine. Caso diverso è quello del NOLEGGIO. In questo caso il noleggiante, cioè l’armatore, prende l’impegno di avere a bordo il suo ospite o i suoi ospiti, i noleggiatori, per trascorrere un certo periodo di tempo in mare. Ma le zone di navigazione sono scelte dall’armatore, che continua ad avere la disponibilità (ed il comando) della barca. Se ci fosse a bordo un equipaggio tecnico, sarebbe alle dipendenze dell’armatore.